Rossella (Rossella Preti) nasce a Bologna il 17 maggio 1990.

Il suo nome d'arte è dovuto ad un simpatico errore che risale alla primissima infanzia: all'età di tre anni 
dichiara "Buonasera signore e signori, io sono Rossella e vengo da Milencio".

Sviluppa fin da piccola una spiccata creatività e si avvicina al teatro appena le è possibile:
frequenta corsi e scuole di teatro di prosa, commedia dell'arte, clown e improvvisazione.

 

Studia e lavora affiancando maestri nazionali ed internazionali all'interno di produzioni teatrali e corsi di teatro, regia e mimo.


Nel frattempo si avvicina anche al campo dell'intrattenimento all'infanzia, in particolare cura la disciplina delle bolle di sapone artistiche, affermandosi su tutto il territorio bolognese.
 

Da cinque anni la SAND ART è entrata a far parte della sua vita: "Con i Granelli riesco a dire tutto ciò che non è possibile esprimere a parole, paragono la sabbia alla onde del mare e alla vita, la sua mutevolezza la rende onnipotente; passare da un'immagine all'altra durante le esibizioni live fa fermare il tempo, è come se non avessi mai fatto altro".

CURIOSITA' :)

- colleziono libri illustrati


- non mangio il melone

- amo la Lingua dei Segni al punto che, se potessi, nel mio quotidiano la sostituirei all'italiano

- adoro Frida Kalho, Baricco ed il mare la sera

Nel 2013 firma la sua prima regia con lo spettacolo "Mi sono innamorato di te - i cantautori genovesi nell'Italia degli anni '60, dal 1959 al 1962".


Nello stesso anno debutta con i primi spettacoli di sabbia proponendo un lavoro sul 2 agosto 1980, la risposta del pubblico è immediata e a dir poco sorprendente.

Si avvicina così alle canzoni, riscuotendo un grande successo con il brano "Ogni vita è grande" di Alloisio, interpretata da Gianni Morandi ed emozionando l'Italia con la meravigliosa "Suite for Vajont" di Remo Anzovino, uno dei suoi compositori preferiti assieme a Morricone.

 

Vincitrice per tre anni consecutivi del Premio San Vitale nella categoria Video, propone al pubblico riflessioni sulla violenza di genere e i diritti delle donne.

La sand art ha incontrato l'Opera lirica e la Scienza, è entrata nelle Gallerie d'arte, ha accompagnato fiabe musicali, concerti di "Piano, voce e sand art", si è prestata per la realizzazione di esclusivi eventi dal vivo e per performance video rivolte ad aziende e privati.

Dal 2017 Rossella si è dedicata allo studio della Lis (Lingua dei Segni Italiana), questa lingua sta entrando a far parte dei suoi spettacoli, che diventeranno sempre più accessibili.

Cosa vede Rossella all'orizzonte? Una costante ricerca, innovazione e fusione tra le forme d'arte.

R o s s e l l a   M i l e n c i o

NEWSLETTER

  • Instagram
  • Facebook App Icon
  • YouTube Basic Square

Rossella Milencio - Sand Artist - www.rossellamilencio.com